Cannabis legale, l'appello di cento parlamentari: "Conte affronti il tema agli Stati generali, il futuro del Paese passa anche da qui"



Sodano, deputato M5S: "Sottrarre alle mafie la vendita delle droghe leggere significherebbe anche generare un beneficio economico per le casse statali pari a 10 miliardi di euro, tra il risparmio sulle misure di repressione e le nuove entrate fiscali delle aziende che gestirebbero il settore"

Affrontare il tema della legalizzazione della cannabis agli Stati generali. La richiesta al presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, arriva da cento parlamentari che hanno aderito all'appello lanciato dal deputatoCinque StelleMichele Sodano. "Se è vero, come dice il premier che questi giorni di incontri servono per parlare del futuro dell'Italia - dice Sodano - a maggior ragione crediamo sia arrivato il momento di dare un colpo alle mafie legalizzando la vendita e il consumo della Cannabis e sottraendo loro la gestione del mercato e dei guadagni".

Nell'appello a Conte i parlamentari, tra cui molti senatori e deputati grillini, ma anche di altri partiti di maggioranza, sottolineano che "le politiche repressive si sono dimostrate finora del tutto inefficaci, tanto più che in Italia al momento i consumatori di Cannabis sono sei milioni, nonostante il proibizionismo". Legalizzare le droghe leggere porterebbe, stando agli studio dell'università La Sapienza di Roma, "un beneficio per le casse dello Stato pari a 10 miliardi derivanti dai risparmi dell'applicazione della normativa di repressione e dal nuovo gettito fiscale che comporterebbe l'apertura del mercato alle aziende".

Secondo i parlamentari, con la caduta del divieto di uso e vendita di cannabis nascerebbero imprese dedicate alla coltivazione di questa pianta, con un conseguente aumento dei posti di lavoro. "Secondo i dati presenti in commissione Giustizia lo scorso 18 febbraio - spiega il 5S Sodano - nascerebbe una filiera produttiva di oltre tremila imprese e 350mila possibilità di impiego".

Bloccare il narcotraffico, come negli Stati Uniti e in Canada, porterebbe quindi anche benefici economici. Soprattutto in questa chiave, quindi, i cento parlamentari firmatari dell'appello al premier sostengono che, in un momento di profonda crisi economica provocata dall'emergenza coronavirus, il futuro e la ripresa dell'Italia "possa - conclude Michele Sodano - passare anche attraverso la legalizzazione della Cannabis".

 

 

4 comments

  • LAwGJKuvPsWb

    GiDAxdKlQJF
  • iXhNFuEjca

    uDSBzYecWUhvmyAF
  • nAgwFkLxOeRsv

    OYiRCQomeqGwESz
  • BsNcHIOGwZ

    KHYeIcUhBTNv

Leave a comment

Name .
.
Message .