Camp Nou, l'azienda di cannabis di Tyson si fa avanti

BARCELLONA - Proprio questa settimana il Barcellona ha annunciato che per la prima volta in 60 anni di storia del suo stadio rinuncerà ai diritti del nome del Camp Nou. Lo farà provvisoriamente (solo per un anno) e per una causa nobile: destinare il ricavato della sponsorizzazione nella ricerca sul coronavirus. Il primo potenziale acquirente a esporsi pubblicamente è stato il miliardario Alki David. L'uomo di affari di origine nigeriana (tra i più ricchi del Regno Unito) è noto anche per essere il partner di Mike Tyson nella sua attività di vendita di cannabis. Solo un anno fa è stato arrestato nei Caraibi per aver trasportato sul suo aereo privato 5000 piante di marijuana, per un valore di un milione e mezzo di euro circa. 


Tyson, la sua azienda di cannabis prende il Camp Nou?

E David vorrebbe che fosse proprio la Swissx, una delle sue compagnie, a diventare la prima della storia a collegare il suo nome a quello del Camp Nou. "È un'opportunità storica e si adatta ai miei piani, abbiamo già avuto alcuni contatti iniziali e sono molto fiducioso di poter raggiungere un accordo", ha detto al Daily Mail. "Barça e Anki David sarebbero una bella associazione, penso che Swissx Camp Nou suonerebbe bene, sarebbe la mia opzione preferita", ha aggiunto. Swixxs è un'azienda che sul suo sito web si definisce così: “A Swissx Labs offriamo una vasta gamma di prodotti progettati per supportare uno stile di vita felice e soddisfacente. I nostri prodotti a base di canapa a spettro completo CBD-C* offrono la stessa esperienza ricca e saporita della cannabis, ma senza la "corsa" mentale del THC".

Lascia un commento

Nome .
.
Messaggio .